Lunedì scorso il suono della prima campanella di settembre non è mai stato tanto atteso ed è arrivato, svizzero, alle ore 8 per accogliere nuovamente, dopo i mesi di chiusura da Covid-19 e la pausa estiva, i 114 alunni della Scuola Secondaria di I grado.

È stato il preside Walter Cazzalini ad accogliere in prima battuta le classi seconde e terze e alle ore 9 i nuovi iscritti. A loro, Cazzalini ha rivolto parole di sentito augurio per la nuova avventura scolastica, resa ancora più speciale quest’anno per le misure di sicurezza da Covid-19 che la scuola ha messo in atto: nuova scansione oraria, turni per i momenti di intervallo, nonché la presentazione ai ragazzi del “Regolamento Covid” attraverso l’utilizzo di Kahoot!, la piattaforma di apprendimento basata sul gioco e utilizzata a scopo didattico nelle scuole.

Dopo il preside, don Giovanni Rossetti, docente di Religione e assistenze spirituale della Fondazione Carlo Manziana, ha tenuto, quindi, un breve momento di preghiera, accompagnandolo con il canto “Insegnaci”, prima dell’emozionato ingesso nelle aule. Tra le mani degli alunni, la bozza di una cartolina da disegnare con il luogo preferito delle vacanze accompagnato dal racconto di un episodio positivo dell’estate, per le prime in italiano e per le seconde e le terze, ormai allenati dall’indirizzo English edition della scuola, in inglese.

Ai neoalunni non è mancato, poi, il tradizionale “giro della scuola”, per imparare a orientarsi e conoscere gli spazi scolastici, tra cortile, veranda, aula attività, palestra, mensa per la pausa pranzo, laboratorio di informatica, cappella e aule. A loro è stata anche consegnata una carta d’identità per descriversi e presentarsi alla classe.

Per tutta la settimana e nei prossimi giorni seguiranno attività di accoglienza, formazione digitale e un corso di formazione ad hoc sul Covid-19, erogato dagli insegnanti.

Anno scolastico 2020-2021, siamo pronti a viverti!

37f1e4d4-2e50-4784-a3f4-1077ff14b028