Anche quest’anno il progetto continuità tra la scuola secondaria di I grado e il Liceo Scientifico Dante Alighieri ha visto gli alunni delle due classi terze e delle due classi del biennio sfidarsi nell’appassionante gara ispirata alla trasmissione TV “Per un Pugno di Libri”. Obiettivo è stato quello di dimostrare la conoscenza approfondita di un romanzo assegnato in classe. La IIIA e la II Liceo si sono affrontati su “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” di Mark Haddon, mentre la IIIB se l’è vista con la I Liceo su “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Giacomo Mazzariol.

La gara si è strutturata in più prove: Ring the bell, dove bisognava rispondere alle venti domande poste dalla giuria dopo aver suonato un campanello. Non solo conoscenza approfondita del romanzo, dunque, ma anche velocità e destrezza;  Trova l’errore e Guess Who in cui era richiesto rispettivamente di individuare la parola errata in una serie di brani tratti dal romanzo e di attribuire le citazione letta ai giusti personaggio; il Gioco della piramide, dove ogni classe in fila indiana, aveva l’obiettivo di rispondere correttamente e consecutivamente al maggior numero di domande; e, infine, le due Domande Impossibili, che mettevano in palio ben cinque punti.

La I Liceo ha avuto la meglio sulla IIIB per soli tre punti (27-24), mentre III A è riuscita nell’impresa di aggiudicarsi la sfida contro la II Liceo per 34-29.

 

LO STRANO CASO DEL CANE UCCISO A MEZZANOTTE di Mark Haddon

Christopher è un quindicenne colpito dal morbo di Asperger, una forma di autismo. Ha una mente straordinariamente allenata alla matematica, ma assolutamente non avvezza ai rapporti umani: odia il giallo, il marrone e l’essere sfiorato. Ama gli schemi, gli elenchi e la deduzione logica. Non è mai andato più in là del negozio dietro l’angolo, ma quando scopre il cane della vicina trafitto da un forcone capisce di trovarsi di fronte a uno di quei misteri che il suo eroe, Sherlock Holmes, era così bravo a risolvere. Inizia così a indagare…

MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI di Giacomo Mazzariol

Ci sono voluti dodici anni perché Giacomo imparasse a vedere davvero suo fratello, a entrare nel suo mondo. E a lasciare che gli cambiasse la vita. Hai cinque anni, due sorelle e desidereresti tanto un fratellino per fare con lui giochi da maschio. Una sera i tuoi genitori ti annunciano che lo avrai, questo fratello, e che sarà speciale. Tu sei felicissimo: speciale, per te, vuol dire «supereroe». Gli scegli pure il nome: Giovanni. Poi lui nasce, e a poco a poco capisci che sí, è diverso dagli altri, ma i superpoteri non li ha. Alla fine scopri la parola Down, e il tuo entusiasmo si trasforma in rifiuto, addirittura in vergogna. Dovrai attraversare l’adolescenza per accorgerti che la tua idea iniziale non era cosí sbagliata. Lasciarti travolgere dalla vitalità di Giovanni per concludere che forse, un supereroe, lui lo è davvero. E che in ogni caso è il tuo migliore amico.

IL PROGETTO CONTINUITA’

Con questa gara si chiude il Progetto Continuità pensato per il passaggio dalla secondaria di I Grado al Liceo Scientifico. Tante le iniziative messe in campo nel corso degli scorsi mesi per far avvicinare e far conoscere il liceo Dante agli alunni delle due classi III che dal 7 gennaio 2019 saranno chiamati a fare un’importante scelta per il loro futuro scolastico e lavorativo.