Per viaggiare lontano non c’è miglior nave di un libro”.

Come ben sapete il tema del progetto accoglienza che si sviluppa per tutta la durata dell’anno scolastico è il viaggio. Certo viaggiare implica uno spostamento fisico da un punto di partenza a un punto di arrivo, ma chi dice che non si possa viaggiare leggendo?

Nella nostra scuola primaria le ore di narrativa sono molto importanti non solo per cercare di coltivare negli alunni il piacere della lettura, ma anche per comprendere tanti insegnamenti! Immedesimarsi nei personaggi dei testi letti a volte fa capire molte più cose rispetto al semplice ascolto delle azioni giuste o sbagliate dette da un adulto.

Le nostre insegnanti hanno dunque colto al volo l’opportunità di partecipare a un laboratorio letterario in collaborazione con la Libreria Cremasca.

I progetti proposti dalla Libreria Cremasca sono davvero tanti e adatti a qualsiasi età e situazione.
Una classe terza della nostra scuola primaria ha optato per una visita in libreria con lettura animata!
Altre classi invece, come le quinte, hanno preferito avviare il laboratorio a scuola e pensare all’uscita in libreria in un secondo momento.

Il tema affrontato da queste ultime è “l’importanza di pensare con la propria testa” scelto precisamente in vista del futuro ingresso alla scuola secondaria di primo grado e al conseguente periodo adolescenziale che inevitabilmente i ragazzi si troveranno a vivere.

Tutto è possibile insomma! Questi progetti sono uno strumento per mettere in pratica atteggiamenti, modi d’essere studiati in teoria, con un approccio divertente, diverso e che vede i nostri alunni impegnati in prima persona!