Nemmeno la pioggia è riuscita a fermare i nostri bambini e ragazzi, oggi impegnati nei pellegrinaggi alla Basilica di Santa Maria della Croce e al Santuario della Pallavicina (Izano).

Alle 8.15, dopo un momento di preghiera nella cappella della nostra Fondazione, i primi a partire, armati di ombrelli, sono stati gli studenti della secondaria di I grado e del Liceo Scientifico “Dante Alighieri”. Attraversate le strade della città, hanno proseguito sulla ciclabile sino al piccolo santuario che sorge all’entrata di Izano. Qui li ha raggiunti il vescovo di Crema, mons. Daniele Zanotti, che ha celebrato messa. Al suo fianco il presidente della Fondazione Manziana don Giorgio Zucchelli e l’insegnante di religione don Giovanni Rossetti. Al termine della celebrazione per mons. Gianotti c’è stato giusto il tempo di scambiare qualche saluto e scattare la tradizionale foto di rito sul piazzale con tutti i ragazzi.

Ad attenderlo, ansiosi e impazienti, a Santa Maria della Croce c’erano, infatti, tutti i bambini dell’Infanzia e della scuola Primaria. La lunga colonna degli alunni ha lasciato le rispettive scuole alle ore 9. Mano nella mano e in fila per due, scortati dall’occhio vigile delle maestre, sono approdati all’oratorio di Santa Maria alle 10, dove hanno fatto merenda per portarsi poi in Basilica. Il vescovo, affiancato dall’insegnante di religione don Ernesto Mariconti, ha presieduto un bel momento di preghiera incentrato sulla figura di Maria e ha ricordato ai bambini i pastorelli di Fatima, coetanei di alcuni di loro, appena canonizzati. Non sono mancati ovviamente i canti eseguiti con gioia e entusiasmo da tutti.

La giornata è proseguita regolarmente con le lezioni pomeridiane e si concluderà in grande questa sera con la festa in Fondazione a cui parteciperanno più di 600 persone.