Grandi emozioni per i nostri ragazzi della SS1G “Dante Alighieri” che nella sera di lunedì 10 febbraio si sono esibiti sul palco del Piccolo Teatro Grassi di Milano, nell’atto finale del FATF- Franco Agostino Teatro Festival, la prestigiosa rassegna internazionale di teatro dedicata ai ragazzi, portando in scena Uno sguardo libero.

Riviviamo insieme, grazie al racconto del professor Stefano Peletti, le tappe fondamentali che li hanno portati fino al palcoscenico di uno dei teatri più importanti d’Europa.

 

Tutto ha avuto inizio due anni fa quando gli alunni della SS1G, hanno partecipato al progetto teatrale scolastico, fortemente voluto e sapientemente organizzato dai loro insegnanti. All’inizio dell’attività teatrale i ragazzi hanno preso consapevolezza dello spazio scenico, del proprio corpo come attori e giocato sul ruolo della voce e sull’importanza di conoscere il proprio personaggio e quello degli altri. Dopo aver steso il canovaccio dello spettacolo Uno sguardo libero, ispirandosi a pittori che, a loro avviso, hanno lasciato un segno nella storia dell’uomo (come Leonardo Da Vinci, Michelangelo Merisi – il Caravaggio – e Vincent van Gogh), hanno messo in scena lo spettacolo alla festa di fine anno scolastico, riscuotendo grande successo.

Non si sono però accontentati del giudizio di un pubblico di soli parenti e amici e così, spinti dalla curiosità e dall’intraprendenza, un gruppo di ragazzi, guidato da Sara Passerini, della compagnia “Teatroallosso”, ha partecipato al XXI Franco Agostino Teatro Festival, il concorso teatrale cremasco riservato agli alunni delle scuole italiane e straniere.
Dopo pomeriggi di prove intense, tanta passione e altrettanta dedizione, lo spettacolo Uno sguardo libero è andato in scena di fronte alla giuria popolare dei ragazzi e a quella tecnica degli esperti del settore. La rappresentazione ha vinto il primo posto suscitando nei giovani attori, nei loro compagni e negli insegnanti grande soddisfazione.

“Il teatro motiva alla collaborazione, rinforza l’autostima, stimola e arricchisce il linguaggio verbale e non verbale, valorizza i diversi talenti che ciascuno possiede e aiuta a superare le proprie paure e timidezze”. È così che lunedì 10 febbraio la compagnia teatrale della SS1G, insieme alle altre vincitrici, ha replicato lo spettacolo su uno dei palcoscenici più importanti d’Europa, il Piccolo Teatro Grassi di Milano, di fronte ad un pubblico numerosissimo.

Lo stupore sul volto dei nostri alunni all’ingresso del teatro meneghino, l’impegno e la dedizione durante le prove pomeridiane e la tensione prima di salire sul palco hanno segnato la memoria dei ragazzi che, partendo da un semplice spettacolo di fine anno scolastico, hanno potuto coronare il sogno di diventare piccoli veri attori.

Il laboratorio teatrale ha rappresentato per i giovani studenti una vera e propria opportunità di crescita unica nel suo genere; hanno creato un gruppo, in cui ciascuno è parte di un tutto e ognuno può lavorare allo stesso livello e con la stessa importanza degli altri; hanno respirato il profumo di un palcoscenico storico e avuto a che fare con veri professionisti del settore; hanno vissuto emozioni fortissime e indescrivibili; hanno sperimentato il ruolo pedagogico del teatro.

Tutta la scuola si complimenta con: Arianna, Mattia, Emma Margherita, Ginevra, Minu Massimo,Mattia, Chiara, Andrea, Gianluca, Martina, Giulia, Martina Gisella Andreina, Camilla, Micol Maria, Riccardo Saverio, Sofia, Alessandra Clara, Ivan e Rebecca.